MOTORSPORT AND FASCISM: LIVING DANGEROUSLY

Baxa Paul

Questo libro è il primo in lingua inglese a analizzare la relazione tra motorsport e fascismo italiano, sottolineando la grande sinergia tra corse automobilistiche e fascismo, non presente... continua
Editore: Palgrave Macmillan
Lingua: Inglese
Categorie:

NOVITA'
Prezzo: -
Attualmente non disponibile

Questo libro è il primo in lingua inglese a analizzare la relazione tra motorsport e fascismo italiano, sottolineando la grande sinergia tra corse automobilistiche e fascismo, non presente in altri ambiti.

Il motorsport è stato in grado di unire le due radici culturali dominanti e spesso contrastanti del fascismo, il futurismo di F. T. Marinetti e il decadentismo di Gabriele D'Annunzio.  

Il libro ripercorre questa convergenza culturale attraverso uno studio puntuale dell'automobilismo sportivo negli anni Venti e Trenta, calato nella storia del regime di Mussolini.

Alcuni capitoli affrontano la centralità della velocità e della morte nella cultura fascista, il tentativo di trasformare Roma in una capitale dell'automobilismo, la funzione architettonica e ideologica degli autodromi di Monza e Tripoli.

Altri due capitoli sono dedicati all'importanza della Mille Miglia, un autentico artefatto fascista che divenne una delle corse automobilistiche più leggendarie di tutti i tempi.

Informazioni prodotto

Rilegatura
Rilegato
Pagine
320
ISBN / EAN
9783030979669
Editore
Palgrave Macmillan
Lingua del testo
Inglese
Data di stampa
07/2022
Formato
15 x 22 x 2,5 cm

Informazioni aggiuntive

Genere o Collana
Storico; Corse

Scrivi una recensione

Accedi o registrati per scrivere la tua recensione

Menu
Scopri la LIBRERIA >>