QUELL' ULTIMA TARGA - DIARIO DELLA TARGA FLORIO 1973


'Anno 1973, la fine di un’era, quella della Targa Florio, la grande corsa su strada voluta da Vincenzo Florio dopo aver visto il gran premio di Francia, essersi entusiasmato per quei bolidi... continua
Editore: Minutoli
Lingua: Italiano

NOVITA'
Prezzo: € 40,00
Disponibilità: immediata
Spedito in 24/48 ore

'Anno 1973, la fine di un’era, quella della Targa Florio, la grande corsa su strada voluta da Vincenzo Florio dopo aver visto il gran premio di Francia, essersi entusiasmato per quei bolidi che solcavano a grande velocità le strade francesi ed aver pensato che una grande corsa sulle strade della sua Sicilia avrebbe portato l’isola ad una notorietà internazionale.

La grande corsa siciliana ha ben 73 anni di storia e con l’edizione del 1973 si sta avviando ad un triste declino. Le grandi gare su strada fanno tutte parte del passato, come la Carrera Panamericana, la Mille Miglia, il circuito del Mugello; ha resistito solo la creatura di Vincenzo Florio, ma è diventata anacronistica e pericolosa con le nuove vetture sport-prototipo, sempre più veloci e performanti, poco adatte alle strette strade delle Madonie.

Il destino è segnato, l’edizione ’73 sarà anche l’ultima inserita nel Campionato del Mondo Marche dove Ferrari, Matra, Alfa Romeo, Mirage-Ford e Porsche stanno disputando le corse. Mirage e Matra infatti non scendono in Sicilia, reputano le strade troppo strette e pericolose per le loro vetture, rimangono le vetture italiane: Ferrari e Alfa Romeo a disputarsi la gara. Con loro ci sono anche la Lancia e la Porsche da sempre legata alla terra siciliana.

Muller e Van Lennep con la Carrera RSR transitano per primi sotto il traguardo della 57° Targa Florio in 6h54’19 alla media di 114’691 km/h, li seguono Munari-Andruet con la Lancia Stratos a poco meno di 6 minuti, terzi Kinnunen – Haldi su Porsche. È la prima vittoria assoluta della 911 Carrera.

Già giorni prima della gara circolava voce che questa sarebbe stata l’ultima Targa Mondiale, infatti la commissione sportiva internazionale fu irremovibile, non concedendo più per l’anno successivo la validità per il Mondiale Marche.

Troppa gente, difficilmente controllabile ai margini della strada, troppo pericoloso il circuito senza adeguate protezioni per i sempre più potenti Prototipi. Sarebbe stato anacronistico continuare a correre in quelle condizioni in quelle strade di rischio per piloti e spettatori'.

Con questo contributo, l'autore, Nino Minutoli, ci regala un prezioso resoconto di quell'ultima Targa Florio; e, con una originale documentazione fotografica, ogni partecipante è rappresentato e descritto, così come le statistiche della gara sono esaurientemente fornite.

Informazioni prodotto

Rilegatura
Brossura
Pagine
198
ISBN / EAN
9791220091305
Editore
Minutoli
Lingua del testo
Italiano
Data di stampa
12/2021
Formato
27 x 21 x 1 cm

Informazioni aggiuntive

Genere o Collana
Corse; Fotografie

Scrivi una recensione

Accedi o registrati per scrivere la tua recensione

Menu
Scopri la LIBRERIA >>